Cosa fareste se, improvvisamente, doveste ricevere (o trovare) un innocuo bigliettino, accompagnato da una mandorla, sul quale compare una domanda di una semplicità disarmante ma che nasconde un’insidia esistenziale di proporzioni titaniche: “SEI FELICE?”

Scheda tecnica

Annunci